Tag

, , , , , , , , ,

Grigio il cielo,

oggi come mille giorni nella mia memoria,

forte il vento che mi scompiglia i capelli,

vento che solleva la polvere che mi fa stare male.

Caldo, umido e soffocante

pelle, umida ed appiciccaticcia

zanzare che ti torturano il corpo.

 

Tu, o mia città,

sorgi timida difronte a me.

 

Da bambina sognavo di vivere in una grande città,

sognavo Milano a due passi da qua,

sognavo il mare per correre libera sulla spiaggia,

sognavo le montagne per camminare libera tra i pini.

 

Tu, o mia città,

dalle mille chiese,

dai mille palazzi con splendidi giardini nascosti agli occhi dei passanti,

dagli affascinanti paesini  lungo il Trebbia,

dall’ottimo cibo e dai vini doc.

 

Tu, o mia città,

con il Po che ti attraversa ma hai sempre considerato nemico

mentre Cremona ne ha fatto un alleato

 

Tu, o mia città,

non sei nel mio cuore,

non sei nella mia anima,

ma sei nella mia vita

Annunci