Pellegrinaggio verso me stessa

mony turchia

La vita è un pellegrinaggio verso se stessi. Fasi si alternano e parti di noi emergono.

Io, Luce

Up date 17.02.10

Il percorso è lungo e passa attraverso fasi. Io oggi sono Luce. Stella rimane dentro di me. Monica è pur sempre il mio nome. Non ci sono contraddizioni. Sono come le tappe di un viaggio e alla fine la meta.

—-

Up date 14.09.09

Appena tornata da un viaggio meraviglioso, con profumi, colori, emozioni, sorrisi nel mio cuore.

Ogni viaggio è un’emozione unica. Ogni viaggio ci fa conoscere posti nuovi, e sempre, qualcosa di noi.

Io rimango sempre me stessa. Il mio sorriso è il motto del mio cielo. Il mio cuore non deve lasciarsi inaridire dalle sconfitte. Ogni sconfitta è una piccola vittoria, perchè abbiamo imparato qualcosa di nuovo.

Stella non ha nessuno accanto al proprio cuore perchè non accetta compromessi, storie a metà. Non accetta emozioni in bianco e nero. Non accetta il poco, se potrebbe, per assurdo, avere il tanto.

Il mio maestro oggi mi ha scritto:

“…la tua luce è sempre forte e ben visibile….”

Up date. 20.05.09

…la luce splende sempre basta volerla vedere…

Up date:03.03.09

Nebbia intorno a me

nebbia tra le case

nebbia sopra i tetti

nebbia nel cuore di gente arida

nebbia negli animi di gente vuota

Da tutto

distanza

Cerco rifugio nel mio mondo

lontana dalla rabbia che provo ora

che le mie parole in poesia o prosa

la mia rabbia non merita

ma tanto arrabbiata sono

che devo sfogare il mio animo

Nebbia

Up date: 09.01.09

Stella solitaria è tornata a sorridere, dopo giorni intrappolata nel suo mondo, nei suoi penseri.

Up date: 21.11.08

Oggi è il 21 novembre, giornata fredda, ma di sole.

Tanti pensieri, oggi come sempre. Pensieri che mi frullano in mente. Un mare di pensieri, di emozioni, di sensazioni. Un mare di sorrisi, e qualche lacrima.

Sono giorni strani, come mi disse qualcuno un giorno. Si, ma la vita è fatta di giorni strani. E noi viviamo in questi giorni strani. La nostra vita è fatta di questi giorni strani.

Quando pensi di essere arrivata alla tua meta ti rendi conto che in realtà non sei ancora partita. E ti ritrovi parte di questi giorni strani.

In questi giorni strani mi sono sempre più solitaria e sempre meno stella, sempre più vicina ai miei pensieri, e sempre più lontana da questa terra.

Penasavo che i giorni in cui mi eclissavo da tutti fossero lontani e invece quei giorni sono tornati.

Il mio viaggio non è terminato, anzi è tornata l’eclissi, che pensavo superata da anni.

Questa è stella solitaria oggi 21 novembre.

Sono una stella, che brilla per la sua semplicità e la sua spontaneità.

Solitaria, perchè non sempre amo stare al centro dell’attenzione e essere un personaggio. Amo stare anche nella solitudine dei miei pensieri.

Stella che brilla di luce propria, ma che un giorno vorrebbe trovare la stella che illumini il proprio cammino!!!

Sono stella con un sorriso, perchè sorriso è gioia, allegria, è mostrare agli altri che stiamo bene con noi stessi!!!

Annunci

28 risposte a “Pellegrinaggio verso me stessa”

  1. stella solitaria..incrocio per un’attimo il tuo cammino..
    mi piacerebbe che leggessi un mio racconto..
    http://nunzyconti.wordpress.com/2008/08/18/dedicato-ai-figli-del-sole/
    sento che ti assomiglia

  2. stellasolitaria ha detto:

    Prometto che lo leggerò, sono in vacanza itinerante nei paesi dell’est…sai sei il primo che legge il mio blog…lo sto ancora costruendo, ma spero ti sia piaciuto…

  3. Sono la prima…ma non credo proprio resterò a lungo la sola….
    il blog è bello e promette di diventare splendido..
    Ti auguro un bel viaggio..come lo è stato per me..
    (ti metto fra i miei preferiti)
    a presto

    ***controlla il link sul tuo nome..cliccandoci su non si riesce ad arrivare a te…e questo invece è troppo importante.Ho fatto fatica a ritrovarti ieri..se non fossi ripassata non sarei riuscita a trovarti***

  4. stellasolitaria ha detto:

    Sono davvero contenta che ti piaccia. Ci sto lavorando!!! Questo è il mio mondo…questa sono io…e conoscere persone “speciali” è un bel dono. Ti auguro una splendida giornata, nuova amica…

  5. ..GRAZIE
    ..i complimenti mi arrossano le guancie

  6. Spero che troverai presto una stella che ti illumini il camino e ti faccia da guida. Anche io prefesico spesso stare da solo, come vedi anche dal mio blog, ma è bello anche viaggiare assieme mano nella mano.

  7. Da solo e insieme sono due lati molto forti di me…ho perso amici che non riuscivano ad accettare questo lato di me…stasera per esempio sono a casa…esco poco ultimamente…ma sto bene…fatto tre lunghe chiacchierate e fra poco viene a cena un amcio…cosa improvvisata prima x sms…a me piace essere spontanea…così pronti e via…non so se trovero’ qualcuno per camminare mano nella mano…ti posso fare una domanda??? se vuoi rispondi se no non importa…come mai non frequenti più l’angolino di Diemme??? se puoi e vuoi rispondere??? curiosità personale…spero che continuearai a venirmi a trovare…il tuo blog è molto familiare…mi sento a casa e ho intenzione piano piano di leggere tutti i post…con calma…un abbraccio stella

  8. Non c’è un motivo per tutte le cose, mi piace fare quello che sento e non amo avere scadenze, oblighi. Le cose vanno e vengono nella vita, alle volte finiscono e altre volte poi rincominciano, sono legato alla nostra amica comune e mi piace la sua casa ma alle volte era troppo affollata e facevo fatica a trovare uno spazietto per me.

  9. Ti ringrazio per la risposta…Diemme ha notato il nostro scambio di visite e con un sorriso mi ha detto che sei stato la prima persona conosciuta on line che ha incontrato e ha aggiunto che prima frequentavi il loro angolino. Allora mi sono permessa di chiederle perchè ora non lo frequenti più. E lei mi ha dato una risposta simile alle tue…le cose succedono senza un motivo specifico…a volte si fa più una cosa a volte più altre…si perdono di vista persone…e allora mi sono permessa di chiedertelo…non volevo essere invadente…concordo…a me piace essere libera…dover fare x forza qualcosa mi dà ansia…i blog sono una parte della nostra vita solo x’ noi le vogliamo…se ci devono dare ansia o angoscia allora perdono di significato..io ho conosciuto Diemme grazie a Nunzy che è stata la prima persona a leggere questo Blog…è mesi che frequento i loro blog ma da poco che mi sono inserita nell’angolino dopo una forte discussione con Arhur…mi vedevano fredda e concentrata su di me solo perchè mi rivolgevo a un paio di persone. Non mi sono offesa, ho iniziato a riflettere sul mio atteggiamento e sul loro e ora è un pezzettino importante di me…

  10. Stellina, di quale commento parli? Io non ti ho censurato nulla e tra l’altro, perchè dovrei?
    Probabilmente non è stato memorizzato, infatti ho guardato anche nello spam ma non c’è nulla.

    Riscrivilo, che mi fa sempre piacere leggerti e immagino tu lo sappia.

    Ciao Disastrino.

  11. Arthurino caro, come avrai visto o forse vedrai, sono tornata nel tuo spazio e ho scritto un nuovo commento. Riscriverlo sarebbe stato impossibile perchè quando scrivo vado a sentimento, più che secondo logica. Per me che sono bramosa di conferme e di sentirmi dice le cose nulla è chiaro…me se me lo dici mi fa un enorme piacere e ti ringrazio. Io invece te l’ho scritto più volte che apprezzo tanto quello che scrivi, peccato che non mi scrivi mai niente…dai a nonno Archi un abbraccio da parte mia e a te mando un bacione Disastrino Stellina

  12. Ciao stella,
    è vero riscrivere un commento fatto è anche per me impossibile. Non mi trovo nello stato d’animo che avevo prima, già l’operazione della scrittura mi ha cambiato. A volte mi è capitato di fare dei danni, scrivo un bel commento ma poi non lo salvo, non sono poi riuscito a riscrivere quel commento x già mi sentivo differente da come mi ero descritto o scritto di cose di me o di altri.

  13. Luca, io e te abbiamo una cosa sicuramente in comune: la spontaneità. I commenti spontanei non possono essere riscritti. E’vero, basta un instante e noi non siamo più come eravamo un istante prima.
    Sai, io sono molto affezionata ai commenti. Quando leggo un post di qcn leggo anche tutti i commenti che secondo me fanno parte integrante di un post. Quando rileggo i miei post rileggo i commenti e spesso mi emozionano. Non mi piacciono i blog silenziosi, dove non c’è diaologo tra scrivente e lettore. Io non sono silenziosa come lo può essere il mio blog??? Io leggo e rileggo anche i miei articoli e li commento e ricommento…sono contenta che ti sia aggiunto a me, a noi…ti aspetto Stella

  14. Comunicazione di servizio:
    Luca ed io siamo due persone diverse, come si può notare dai nostri nick diversi. Luca è un uomo, io sono una donna, come te.
    Difficile commentare questo post. Una donna direbbe che, proprio perchè preoccupato, dovrebbe cercare in te l’aiuto e il conforto necessari in questo momento. Lui solo potrebbe spiegarti il ruolo che ti ha assegnato nella sua vita, ma pare che ora la sua mente sia tutta concentrata sul problema di suo fratello.
    Una cosa del genere è capitata anche a me. Che gli uomini ci vedano come un problema che, guarda caso, non trova mai un posto in prima fila nelle loro priorità?
    Non sarà una scusa da cui dedurre che non siamo abbastanza importanti da essere prese in considerazione, per cui è meglio che ci defiliamo?

  15. Ops…scusami tantissimo…a volte capita di usare due nick diversi, scusami davvero…forse ha ragione la mia collega quando mi chiama Stordy o Arthurino quando mi chiama disastrino…

    Una cosa xo’ l’ho capita… che la logica maschile e quella femminile sono diverse…ho capito anche che alcune persone non riescono a dimostrare con i fatti, altre a parole…lui ha fatto tante promesse ma non ha mantenuto assolutamente nulla…

    Forse a modo suo sono stata importante o forse lo so o forse lo saro’…

    per ora ho bisogno di stare da sola…sono stanca di esserci sempre anche se solo con una parola di conforto…sono stanca di combattere contro i mulini avento..i nostri fantasmi li possiamo eliminare solo da soli e solo se lo vogliamo…nessuno lo puo’ fare per noi…
    https://stellasolitaria.wordpress.com/2008/11/23/voglio-stare-da-sola/
    ebbene si…voglio stare da sola…
    Grazie Romaguido e scusami ancora…ti aspetto ancora…un abbraccio Stella

  16. Bentornata, Stella!

  17. Ho letto oggi la risposta di Racconti del cuore sul perché non veniva più nel nostro angolo. In realtà i primi tempi soprattutto è stato molto movimentato, e si faceva fatica a seguire.

    In questo momento è molto più tranquillo (troppo) per una serie di motivi “storici”.

    E proprio vero, tutto passa…

    Ma nulla si distrugge, e tutto si trasforma!

  18. Amici, in molti mi avete chiesto dove sono finita? In molti mi state dicendo ben tornata. Eh io che avevo capito x’ ero lontana dai vs. blog, e invece solo adesso mi rendo conto che, in qualche modo, sono stata lontano da me stessa essendo stata lontana dal mio blog. A me non sembrava, in realtà a dicembre ho scritto solo pochi pezzi, poesie dirette dal cuore. Ho aggiornato articoli, ma dato poco di me. Grazie amici di avermi fatto capire che ero mancata da me stessa.

    Le parole di Gio erano qui, per me, per te, per chi le voleva leggere, per chi aveva bisogno di leggerle.
    Gio è un amico per me, gli voglio molto bene. Come me è uno spirito libero, che non ama i vincoli, i guinzagli…ama gli spazi liberi,…è come me uomo che segue e ascolta il cuore…
    …e si Diemme, come dico io, tutto ha un inizio, e tu aggiusi un giorno, tutto ha un proseguo e ora aggingi tutto passa. Ma hai ragione, tutto si trasforma. E i nostri blog ci aiutano a crescere e a migliorarci.
    Io sono qui….

  19. Ciao a tutti grazie Monica per quello che hai scritto sei una amica cara. Ciao amica che bella la definizione di persona che ascolta il cuore. Dovrebbe essere così naturale seguire il cuore nella vita, dovrebbe essere la guida il faro.
    Ciao Monica amica che segue il cuore lui sa e non sbaglia mai.

  20. Ho letto anch’io i motivi dell’abbandono di Giò dall’angolo delle chiacchiere e se devo essere sincero, non lo capisco e non condivido la sua scelta.
    Se lui voleva un suo “spazietto” non doveva fare altro che crearselo, come tutti noi per altro e poi, come si può essere uomo che segue e ascolta il cuore, se non si amano i vincoli?

    E’ vero, tutto ha un inizio, prosegue e a volte passa, ma se non si ha la voglia di fermarsi un po’, per coltivare qualcosa che va oltre se stessi, l’unico cuore che si ascolta è solamente il proprio, e la vita diventa un inevitabile soliloquio.

    Insomma, per esserci, non bisogna soltanto scriverlo…

  21. Io sono d’accordo con Giò. L’angolo delle chiacchiere a un certo punto era diventato veramente impegnativo, e per chi non aveva la possibilità di collegarsi frequentemente era un problema seguire i vari eventi.

    Giò, che ho conosciuto personalmente, è un uomo socievolissimo, che non ha bisogno dei nostri consigli per costruirsi i propri spazi. E per quanto riguarda i vincoli… beh, sentimentalmente mi risulta che Giò si sia preso un bell’impegno, nero su bianco!

    O forse sbaglio?

  22. Mia cara Lady, non capisco il perchè di questa tua difesa d’ufficio, non metto in dubbio che Giò sia una persona socievole e che lui abbia fatto delle scelte di vita responsabili, ma relativamente alle sue amicizie nate sul web, questo suo essere presente a spizzichi e addirittura sparire dall’oggi al domani, non crea certo dei legami profondi e per uno che dice di sentire con il cuore, mi sembra alquanto inverosimile.

    Se fosse possibile, la risposta la vorrei da Giò.

  23. La padrona di casa mi chiede di rispondere e rispondo . “non doveva fare altro che crearselo uno spazietto” Perchè? Non era vitale, ho altri luoghi dove ho spazietti miei. Mi meraviglio Arthr tu che hai una certa età che mi dici questo “come si può essere uomo che segue e ascolta il cuore, se non si amano i vincoli?” Forse bisogna fare distinzione tra amore e possesso, l’amore dovrebbe superare ogni vincolo, dovrebbe essere incondizionato, indipendente da tutto, al di fuori di ogni vincolo e costrizione. L’amore dovrebbe collocarsi sopra di ogni vincolo, perché li supera,perché se ci sono dei vincoli, forse, non è amore puro. Sempre che la dizione di vincolo che io ho sia la stessa che hai anche tu Arthur, ma ho dei dubbi su questo. “Se l’unico cuore che si ascolta è solamente il proprio, e la vita diventa un inevitabile soliloquio” certo che devi ascoltare il tuo cuore, quale devi ascoltare? E’ il tuo cuore che ti dice se aprirlo a qualcuno o no, se una persona merita, di entrare in contatto con il tuo, oppure no. Non conosco nessuno che apre il proprio cuore a tutti. Forse è un limite, il mio cuore e grande e dentro c’è spazio per tanti, non per tutti.”Insomma, per esserci, non bisogna soltanto scriverlo” un altro motivo che ma ha fatto allontanare, hai ragione Arthur io c’ero e non solo con le parole, ma anche con i sentimenti ed il fisico, non a caso sono andato a Roma ad incontrare parte degli amici del gruppo, ho incontrato la nostra amica DM a Bologna ecc, non mi bastavano più le tante parole che si dicevano, tante parole, lo ripeto, troppe per me.
    Poi adesso ho trovato il lucchetto, ho paura dei lucchetti, ho paura delle porte blindate, ho paura delle inferriate alla finestra e quindi vi guardo dal di fuori ma vi sono vicino.

  24. Ok Giò, colpito e affondato.
    Non volevo essere offensivo, ma quella parolina “spazietto” mi era suonata male e quindi…

    Ognuno è libero di fare le sue scelte e non per questo è criticabile e comunque, per come la vedo io, le parole non sono mai abbastanza.

  25. @Stella, sul tuo aggiornamento: “Non accetta il poco, se potrebbe, per assurdo, avere il tanto.”.

    Perché per assurdo? E’ l’unica scelta. E’ vero che “Il troppo storpia” e “Gallina ingorda le schiattò il gozzo”, ma qui non è di questo che stiamo parlando.

    Ambizione, ali della mente: mai accontentarsi della mediocrità (se mediocri non siamo).

    • Diemme carissima,

      ho letto il tuo post, poi commento con calma (giorni frenetici al lavoro, tante cose vecchie da sbrigare). Mediocri non siamo, accontentarsi no. Tanta gente ultimamente mi dice: perchè non ti metti con il tuo migliore amico? se fosse altro innanzitutto non avrei mai detto migliore amico. Tu, Cerchi l’impossibile…sarà forse vero, ma non posso mettermi in una situazione che non fa x me, sarebbe impossibile per me e per gli altri. I principi in cui credo sempre (e qui mi torna in mente Fra, quando diceva che sono troppo rigida)

      Le lotte ai fantasmi sono servite. Ora mai vorrei accanto, anche per bere un caffè, un parassita di energie. Come dicevi tu in qualche tuo commento in questi giorni, grazie alle batoste subite hai sviluppato un gradissimo colpo d’occhio…tutto serve tutto fortifica.

      Rassegnarsi mai…

      Grazie Diemme per essere splendente

      Ps. forse forse per l’8 dicembre…..

  26. Elena ha detto:

    Ciao Stellasolitaria!Ho letto la recensione sul libro… belle parole e quindi bel libro.Mi fido di te… magari pensi che sto esagerando, in fondo ci conosciamo da poco, ma sai basta un colpo d’occhio a volte!Deve essere proprio una bella storia e mi hai fatto venire la curiosità! Allora a presto … 🙂

    • Elena cara,

      benvenuta sul mio blog, anche se improvvisamente ho deciso di lasciarlo. C’è stata una manifestazione di affetto nei miei confronti e ho promesso di lasciarlo aperto. Ti abbraccio Monica

      P.s. l’albero è bellissimo….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...