Tag

, , , , , , , ,

Mi sono spesso ritrovata in questi giorni a dire che, se fossi a scuola, ciò che scrivo sarebbe un classico  FUORI TEMA. Questo perchè i vari temi sono interessanti e una volta che si entra nel discorso i temi di discussione si moltiplicano. I voli pindarici proliferano e alla fine ci si ritrova in un mare di parole:

 

Parole che ogni tanto feriscono, forse, perchè recepite nel modo sbagliato.

Parole in poesia, parole in prosa.

Parole che ci avvolgono come un mantello.

Parole che fanno da barriera tra noi e chi ci sta intorno.

 

Quando scrivo lo faccio con cuore.

Le poesie sono scritte con il cuore e con il sorriso. Sono poesie di luce e di aria.

I racconti, a volte, sono scritti con le lacrime, ma sempre col cuore.

Scrivo di me, di quello che mi dà sicurezza e di quello che mi fa paura. Scrivo di ciò che mi ha fatto piangere e di quello che mi ha reso felice. Racconto i miei sogni e le mie speranze. Raconto di una Stella che vive in un suo cielo, ma ama confrontarsi con chi le sta attorno. Qcn un giorno mi disse che se il blog mi serve per riflettere e confrontarmi allora sono messa male. In un primo momento sono rimasta senza parole, esterefatta poi ho capito che lui di me non aveva compreso nulla.

Per capire chi è Stella (sempre che interessi capirlo) è necessario leggere le righe che non sono mai state scirtte, chiudere gli occhi e vedere quello che appare ai nostri occhi, sentire la musica del cuore. Stella va al di là delle regole, perchè le regole sono dentro di lei. Stela ha bisogno di sorrisi, di abbracci, di strette di mano. Stella crede, ma la fede va coltivata.

Anche qui  sono riuscita ad ANDARE FUORI TEMA

Annunci