Tag

, , , ,

Cara Nunzy,

su questo mio sentiero

io

la mia stella vado cercando.

 

Vado cercando una stella

che illumini il mio cammino

che porti nuovi colori

nel mio giardino

che porti nuove musiche 

alle le mie orecchie.

 

La stella che vado cercando

è come un angelo,

non è nè uomo nè donna,

non ha una sua voce, ma mille voci, le voci del cuore.

Non ha un viso suo,

ma mille visi,

il viso dell’amicizia, dell’amore, della speranza, della fede.

 

La stella che vado cercando

non ha una lingua sua,

ma parla la lingua del mondo.

 

La stella che vado cercando

non è una, ma infinite;

non è ora, ma è ora e sempre.

 

Su questo sentiero

alla ricerca della mia stella

tu mi hai incrociato.

Non pensavo

che leggere un tuo racconto

avrebbe portato così tanta luce su questo mio sentiero.

 

Luce

che rischiara i miei giorni e le mie notti.

Luce

che mi ha illuminato il volto e l’anima.

Luce

che mi ha fatto capire

che tutto ciò che abbiamo

è un dono,

che tutto ciò che viviamo

anche se per un brevissimo istante

è un dono,

 

Questa luce luce è un dono.

Questo dono è luce.

 

(grazie per avermi incrociato e grazie di esserci)

 

 

Annunci