Tag

, , , , , ,

Sto riflettendo su cosa sia la follia e la normalità, complice il post di Nunzy e alcuni commenti relativi al suo blog, anche ciò che ho scritto io.

Io, che vorrei un giorno trovare qualcuno che mi definisca normale. Normale si, perchè normale non sono. Ma la normalità cos’è???

Napoli, dicembre 2003

Anno difficile e pesante. Mi concedo una settimana di vacanza in questa splendida, misteriosa e affascinante città. Sono in compagnia di Michelle e Marisa. (forse non centrano tanto l’una con l’altra, ma c’è una bella atmosfera). Siamo di ritorno verso la città sulla funicolare e mentre chiacchiero con Marisa le dico: si ma tu sei normale. Lei improvvisamente si incupisce e mi tiene il muso per giorni. Non sono più tornata sull’argomento perchè Marisa è molto timida e riservata, ma dal canto mio ci sono rimasta male, perchè lei ha frainteso le mie parole. Vorrei io un giorno essere definita NORMALE. Di tutto mi è stato detto, ma normale lei.

A volte mi domando come due persone così diametralmente opposte una all’altra facciano ad essere amiche, ma le siamo da anni e io le volgio bene. Spesso mi arrabbio e dico che non la cerco più, ma poi mi dispiace perche le voglio bene davvero. Lei vive in un suo mondo,solitario e distaccato. Non è essere sociale. Donna dall’animo dolce e sensibile. Amante della riservatezza e della discrezione, Spesso mi arrabbio, perchè come in tutte le cose bisogna essere in due, e bisogna essere in due a coltivare un’amicizia. Alla fine finisco sempre col chimarla e dopo che l’ho fatto mi sento bene.

Amicizia è anche accettare le diverisità dell’altro e convivere con queste diversità

Annunci